::: i prossimi appuntamenti

  ::: ultime notizie
 

07/12/2001
"Obiettivo Destra"
Presto on line il resoconto della manife...

29/11/2001
Comunicato stampa AG "Obiettivo Destra"

11/18/2001
Comunicato stampa del circolo di AU di Macerata

11/11/2001
Bandiere tricolori "Per non dimenticare"

Bioveliss Tabs

  ::: sondaggio
 

Non ci sono dubbi sulla continuitą della presidenza di AN, ma quale linea politica uscirą vincente dal congresso?


Alemanno - Storace
Gasparri - La Russa
Nessuna linea chiara

 

Hanno votato 38 persone

 
 
 
 
 
 
 
 
 
  ::: previsioni per domani
 
  a cura di Assam Marche
  ::: newsletter
   
  Inserisci qui il tuo indirizzo di posta elettronica se vuoi essere aggiornato sui nuovi appuntamenti ed i nuovi articoli .
   

 
  ::: area riservata
   
 
 

Mostra sulle Foibe
23/06/2001

 
http://www.radicaliliberi.net/bioveliss-tabs-opinioni/
click here
http://www.radicaliliberi.net/bioveliss-tabs-opinioni/
In Italia per 50 anni si è volutamente e vergognosamente taciuto sulle liste di proscrizione che i titini portarono con loro quando, tra il 1943 e il 1945, invasero Trieste e la Venezia Giulia; si è taciuto sulle migliaia di persone che scomparirono da quei luoghi deportati nei campi di concentramento di Borovnica, Maribor, Aidussina ed altre località della allora Jugoslavia. Per questo motivo, molti probabilmente non conoscono il significato della parola FOIBA e la storia di luoghi come Basovizza e Opicina.
Le Foibe non sono solamente delle profondissime voragini che si aprono sui monti del Carso, ma anche delle inguaribili ferite nella memoria di molti italiani. In quei luoghi, infatti, tra il ’43 e il ’45 furono gettati migliaia di corpi di uomini e donne, di civili e non, martoriati e seviziati dai partigiani comunisti agli ordini del Maresciallo Tito.
Questo argomento non è presente nei libri di scuola perché rappresenta ancora un tema scottante per una sinistra italiana complice e perché, come afferma Stéphane Courtois, autore del “Libro nero del Comunismo”, “…molti vorrebbero che la questione del Comunismo (ndr. Che non si risolve nella questione Foibe) si chiudesse con un’amnesia generale fino al punto che l’amnesia si risolvesse in amnistia”.
Ed è proprio per far conoscere la storia, e non per riscriverla, che Azione Giovani ha organizzato, sul tema delle foibe, una mostra itinerante nella Provincia di Macerata dal titolo “Il Rumore del Silenzio”.
La manifestazione si è aperta a Camerino sabato 9 e domenica 10 giugno , ed è proseguita a Montecassiano, a Potenza Picena, per chiudersi a Macerata in piazza Cesare Battisti sabato 23 giugno. Nel pomeriggio della stessa giornata di sabato 23 si è tenuto un Convegno conclusivo al Caffè Simoncini .
La mostra e l’incontro conclusivo hanno suscitato un grande interesse e partecipazione di pubblico e … anche qualche sterile polemica segno di mancanza di onestà intellettuale, chiaramente strumentale e, dunque, di poco conto.

Andrea Blarasin

 
 
>> Cliccare su una immagine per ingrandirla <<
     
 

[ Home | Chi siamo | AG in provincia | Attività | Area Multimediale | Pensiero on-line | Contattaci ]

Copyright © 2001 [Azione Giovani Macerata]. Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il: .